Stupidità

Che gli stupidi siano un numero esagerato
È un dato accertato e conclamato
Neppure gli stupidi negano l’esistenza
Della loro perniciosa semenza
Benché ne contestino la loro appartenenza

A sedere

Sedere a tavola è la cosa più naturale
per noialtri del mondo occidentale
Ma non lo è affatto per gli africani
Né tampoco per giapponesi e indiani
A sedere ci sono differenze fra gli umani 

On the road

Partire solo per un lungo viaggio 
Era diventato il suo unico miraggio 
Si sentiva vittima di una congiura 
Che lo rinchiudeva fra le quattro mura 
Così scese  in strada e domandò un passaggio

La memoria

la memoria
Un buco in un materiale resistente
Si produce di solito accidentalmente
Ma quando si verifica nella tua memoria
Non occorre grande capacità divinatoria
Per sapere che sta svanendo la tua storia