Spionen

C’era una volta come in una favola Una vecchia spia seduta a tavola Mentre stava per raccontare storie antiche Segrete e destinate solo ad orecchie amiche La morte lo punì togliendogli la parola

A spillo

Una domanda mi assilla in queste meste giornate Che fine faranno le scarpe eleganti mai portate Quando alla fine di questa lunga pandemia Le signore potranno tuffarsi in calzoleria Alla ricerca di scarpine nuove più ricercate

Tampere

L’aprire il cassetto fu un gesto meccanico, quasi involontario. Superata la solita riottosità della porta esterna, la camera appariva ordinata, austera, perfino elegante nella sua sobrietà. Anche il bagno, senza finestre, ma non angusto, gli era parso ordinato e confortevole, secondo lo standard nordico. Cosa si aspettasse di trovare nel cassetto del comodino non è dato […]

Bollettino

Hanno detto che se non mantengo il distanziamento sociale un droplet mi può compromettere il lockdown e chi s’è visto s’è visto. Io avevo capito il contrario, che il lockdown è fatto di droplet belli grossi che si sfidano a distanza sociale, ma senza pericolo. Come quando si boccia invece di andare a punto, praticamente. […]

Gli uccelli

La radio disse che di sicuro erano molti milioni Gli uccelli che atterrarono su case e capannoni Avevano ricoperto ogni angolo remoto della contrada Lasciando libera misteriosamente soltanto la stradaPer una volta gli ornitologi ci risparmiarono dotte spiegazioni